L'Hotel al costo del Bed & Breakfast, a Pietraperzia

Hotel Sicilia - nel cuore dell'archeologia di Sicilia

Prenotazioni ~ Prezzi

Albergo hotel a pietraperzia - Sicilia - Visita l'Hotel
Percorsi turistici in Sicilia
Eventi e manifestazioni in Sicilia

Vacanza in campagna - Sicilia
Contrada Camitrici

Turismo rurale in Sicilia
Contrada Fontana del Piano

hotel marconi pietraperzia (Enna) - Sicilia
Guida ai migliori percorsi turistici della Sicilia

Scarica, GRATIS, la guida ai migliori percorsi turistici della Sicilia

Olio extravergine di oliva biologico di Sicilia

Produzione Olio
Extra vergine di oliva
biologico in Sicilia
DOLCI COLLINE

Tu sei qui: Home > Itinerari turistici in Sicilia > Monte Cammarata - Un angolo di Paradiso

Monte Cammarata - Un angolo di Paradiso

Una riserva, quella di Monte Cammarata, che incanta con la sua natura dove convivono i più svariati esemplari di flora e fauna.

La Sicilia montana, quella lontana dai luoghi che l'hanno resa famosa nel mondo, a tratti incontaminata, lontana dal mare e dall'archeologia, offre uno spettacolo naturale dove il verde ha tonalità uniche, la natura è selvaggia e per questo meravigliosa. Così, Monte Cammarata, la vetta più alta dei Monti Sicani, con i suoi 1578 metri d'altitudine, si confronta con i picchi delle Madonie, che si trovano esattamente difronte. E' possibile raggiungere Monte Cammarata provenendo da Agrigento, dalla strada statale 189 (Palermo - Agrigento) imboccando lo svincolo per San Giovanni Gemini - Cammarata.

Monte Sicano di Cammarata (AGRIGENTO)

Monte Cammarata (AG) in Sicilia

Risalendo le pendici del monte, in rigoroso silenzio è possibile assaporare tutte le meraviglie della natura.

Il fascino di Monte Cammarata è tutto qui: rocce calcaree, oltre 150 specie erbacee, le più svariate specie animali. La catena rocciosa è stata modellata da costanti erosioni, che hanno dato forma, nel tempo, a picchi, gole e pareti a strapiombo, offrendo spettacoli di rarissimo fascino. Lungo le pendici del monte si espande una fitta vegetazione di lecci, carrubi e roverella, sorbi che superano i dieci metri d'altezza ed un sottobosco di camomilla, giaggioli, denti di leone, salvia e orchidee. In questo ambiente trovano ospitalità il picchio rosso maggiore, corvi, poiane, gheppi, nibbi reali.

Ed è per tutelare e valorizzare questo angolo di natura che, l'Assessorato regionale al Territorio e Ambiente, ha istituito, nel 2000, la Riserva naturale orientata "Monte Cammarata", che si estende per oltre 2000 ettari, ed è gestita dall'Azienda regionale Foreste demaniali.

Il nome Cammarata deriva probabilmente da "camera", cioè grotta, riferita ad una cavità esistente nel monte. Cammarata è anche uno dei tre Comuni in cui ricade la riserva. E' un paesino che si trova a 689 metri sul livello del mare, arroccato su una rupe e su cui è visibile il castello della "torre mozza", di cui rimangono due torri e le mura di cinta.

In questi territori meritano anche di essere visitati: la Chiesa Madre, dedicata a San Nicola di Bari. La struttura originaria risale al XII secolo, e al suo interno è conservata una tela di Pietro d'Asaro che raffigura la Madonna della Catena; la Chiesa di San Vito, quella dell'Annunziata e il complesso conventuale dei Domenicani.

Praticamente attigua, sull'altra gobba del monte, chiamata Gemini, si trova appunto il paese di San Giovanni Gemini e, un po' più distante, Santo Stefano di Quisquina, noto per il Santuario di Santa Rosalia. A quasi mille metri d'altitudine, infatti, immerso in un piccolo bosco di querce, si trova l'eremo settecentesco edificato dove pare si trovi la grotta in cui si rifugiò la patrona di Palermo prima di trasferirsi sul Monte Pellegrino.

Il luogo, decisamente suggestivo porta, superato uno stretto cunicolo, alla grotta con la statua della santa. Sul luogo, è possibile visitare anche la chiesa dove una delle stanze conserva le mummie dei monaci.

Anche a San Giovanni Gemini si possono seguire itinerari interessanti: partendo dal centro abitato si può vedere la Chiesa Madre, intitolata a San Giovanni (ultimata nel XVII secolo) e il complesso cinquecentesco formato dalla chiesa e dal convento, intitolati alla Madonna del Carmine.

Ad otto chilometri dal paese, cui si arriva sia dallo svincolo per Cammarata, che dallo scalo ferroviario Cammarata - San Giovanni Gemini, lungo la linea Agrigento - Palermo, si trova la sorgente dell'Acqua Fitusa, che dà origine a due polle d'acqua solfo-alcaline-jodurate che in passato sono state sfruttate a scopi termali.

Le grotte di Acqua Fitusa sono costituite da un androne poco profondo, con un'apertura che immette nella grotta vera e propria. Superata la grotta ci si trova all'interno di una cupola, alta 20 metri. Le formazioni tipiche di questi luoghi, stalattiti e stalagmiti, ricoprono la volta e il suolo della grotta, assumendo varie colorazioni.

Immettendosi sulla strada, da Santo Stefano di Quisquina in direzione Cammarata, si giunge ad una delle due aree attrezzate della riserva, quella Savochello-Monte Cammarata: quest'area si trova all'interno di una pineta, dotata di un'area ricreativa per i bambini, in grado di accogliere sino a 300 visitatori.

Giunti al demanio forestale denominato Ledera, segnalato da specifici cartelli, bisogna imboccare l'unica strada che conduce sulla cima del monte.

L'area è dotata di tutti i comfort per una giornata all'aria aperta: servizi igienici, punti di cottura, piste ciclabili e sentieri naturali molto ben curati dall'Azienda regionale Foreste demaniali.

Dai due Comuni partono vari itinerari che conducono al Monte.

Area boschiva "Buonanotte"

Area boschiva "Buonanotte" situata in Sicilia, immersa nel verde, circondata da alti pini ed attrezzata da tavoli e panche per una gita all'insegna del relax

L'altra area attrezzata è quella di Buonanotte che si trova all'interno di un bosco di pini, frassini, roverelle, cipressi e ornielli ed è dotata di un "centro monta" per cavalli di razza.

E' un bosco suggestivo e incontaminato anch'esso dotato di tavoli e panche in pietra locale, capace di ospitare sino a 200 persone. Anche quest'area si raggiunge partendo da Santo Stefano di Quisquina.

vieni a scoprire le meraviglie dell'archeologia di Sicilia

Prenota un soggiorno nel nostro Hotel a Pietraperzia (Enna), in Sicilia

CLIC ~ Realizzazioni Siti & Web Marketing A. Argentati ~ Consulenze aziendali per Internet

Via Kennedy, 5 - 94016 Pietraperzia (ENNA) - Tel +39 0934 461983 - Fax +39 0934 087234 ~ info@hotelmarconi.sicilia.it

Itinerari turistici Monte Cammarata, escursioni Riserva Monte Cammarata, Riserva Naturale Orientata Monte Cammarata