L'Hotel al costo del Bed & Breakfast, a Pietraperzia

Hotel Sicilia - nel cuore dell'archeologia di Sicilia

Prenotazioni ~ Prezzi

Albergo hotel a pietraperzia - Sicilia - Visita l'Hotel
Percorsi turistici in Sicilia
Eventi e manifestazioni in Sicilia

Vacanza in campagna - Sicilia
Contrada Camitrici

Turismo rurale in Sicilia
Contrada Fontana del Piano

hotel marconi pietraperzia (Enna) - Sicilia
Guida ai migliori percorsi turistici della Sicilia

Scarica, GRATIS, la guida ai migliori percorsi turistici della Sicilia

Olio extravergine di oliva biologico di Sicilia

Produzione Olio
Extra vergine di oliva
biologico in Sicilia
DOLCI COLLINE

Tu sei qui: Home > Itinerari turistici in Sicilia > Piazza Armerina - La città dei mosaici

Piazza Armerina - La città dei mosaici

Fondata dai Normanni, conserva molti siti archeologici. Villa Romana del Casale, con i suoi pavimenti policromi, è Patrimonio dell'Umanità.

Piazza Armerina si estende su tre colli nel cuore di un territorio ricco di boschi e coltivazioni.

Il Tepidarium della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina famosa in tutto il mondo per i suoi splendidi mosaici

Il Tepidarium della Villa Romana del Casale di Piazza Armerina famosa in tutto il mondo per i suoi splendidi mosaici

E' una cittadina dalle notevoli presenze archeologiche, alcune delle quali risalenti al terzo millennio avanti Cristo.

Soggiornare a Piazza Armerina offre numerosi spunti, sia naturalistici, per la presenza di estese risorse boschive, (tra cui il Parco della Ronza), che culturali, ed infine, anche enogastronomici, per un indimenticabile viaggio nel gusto.

Grande interesse suscitano i vari siti archeologici, soprattutto di epoca romana, grazie alla Villa Romana del Casale (IV secolo d.C.); meno noti, ma comunque interessanti, sono i ritrovamenti di altri periodi effettuati nelle aree di Montagna di Marzo, Monte Naone, Rossomanno, Monte Manganello.

Mosaico rappresentato su una parte del pavimento della Villa del Casale

Mosaico rappresentato su una parte del pavimento della Villa del Casale

Proprio Monte Manganello ha messo in luce nel 2000, resti preistorici dell'Età del Rame (terzo millennio a.C.). Piazza Armerina (l'antica Platia) nasce con i Normanni nell'undicesimo secolo. La vittoria sui Saraceni favorisce la crescita della città principalmente costituita da gente proveniente dalla Francia e dall'Italia settentrionale, che diviene la prima colonia lombarda in Sicilia.

Da qui l'eredità del dialetto galloitalico, comune anche in altri centri dell'isola, che si differenzia dal siciliano corrente, ed è riconducibile, a livello fonetico, ad alcuni dialetti settentrionali.

Distrutta da re Guglielmo I il Malo venne ricostruita da una colonia lombarda, con l'accordo dei precedenti abitanti, sul Colle Mira, oggi quartiere "Monte".

La vecchia Piazza Armerina sarebbe stata individuata dagli archeologi nei pressi della Villa Romana del Casale. Conosciamo la città partendo da Piazza Cascino, uomo illustre di Piazza Armerina, a cui è dedicato un monumento.

Vicina a Piazza Cascino si trova la Chiesa di San Pietro risalente al '500. Da via Umberto si giunge a Piazza Garibaldi, punto di confluenza delle vie principali. Qui si possono ammirare il Palazzo della Città, dal prospetto tardo barocco, e la Chiesa di San Rocco, contraddistinta da un meraviglioso portale d'arenaria e da una meridiana. Da via Vittorio Emanuele si raggiunge il Castello aragonese, a pianta quadrata, voluto da re Martino I.

Altra perla è il Duomo dell'Assunta. Sull'altare maggiore si trova la teca d'argento che custodisce l'effige di stile bizantino della Madonna delle Vittorie, donata da Papa Nicolò II al Conte Ruggero. In Piazza Duomo, è sicuramente da vedere, la statua del barone Marco Trigona e, poco distante, Palazzo Trigona, caratterizzato dalla facciata barocca.

Il Duomo di Piazza Armerina (EN)

Il Duomo di Piazza Armerina (EN)

Ma per molti Piazza Armerina è soprattutto la Villa Romana del Casale, inserita nel 1996 dall'Unesco fra i siti patrimonio dell'umanità perché "Sublime esempio di lussuosa villa romana che illustra graficamente la prevalenza delle strutture sociali ed economiche del suo tempo".

Dopo un periodo di chiusura, il sito, è di nuovo fruibile ai turisti. e' ubicato in contrada Casale, a cinque chilometri da Piazza Armerina, e si raggiunge percorrendo la Statale 161 in direzione Barrafranca - Pietraperzia. La Villa è datata in un'età compresa fra la fine del terzo e l'inizio del quarto secolo dopo Cristo. Non è ancora stata accertata la proprietà: una residenza dell'Imperatore Massimiliano Erculio; la residenza di un governatore della Sicilia del IV secolo; o ancora, di un esattore delle decimae. Qualche storico avanza l'ipotesi che si trattasse di una casa di piacere.

La villa, una delle tante meraviglie della Sicilia Romana, è rinomata principalmente per i mosaici. Di rilevante importanza è la Grande Basilica (luogo adibito ai ricevimenti), anticipata dal Corridoio della Grande Caccia, in cui è raffigurata la cattura di animali selvatici in Africa. Fra le varie raffigurazioni la celebre "Sala delle ragazze in bikini" (in cui per la prima volta nella storia appare una donna in "due pezzi") e la scena erotica (due amanti seminudi abbracciati).

Chi visita Piazza Armerina in estate, non può non assistere al Palio dei Normanni, che si svolge ogni anno dal 12 al 14 agosto. Si tratta di una delle manifestazioni più antiche del Meridione italiano, con rievocazione storica che conduce sino alla guerra che i Normanni del Conte Ruggero mossero ai Saraceni, con un omaggio alla Madonna della Vittoria protettrice della città medievale.

Tra i festeggiamenti anche "La Quintana del Saracino", il torneo equestre fra i quartieri della città (Monte, Castellina, Canali e Casalotto) che rievoca la cacciata dell'invasore arabo.

vieni a scoprire le meraviglie dell'archeologia di Sicilia

Prenota un soggiorno nel nostro Hotel a Pietraperzia (Enna), in Sicilia

CLIC ~ Realizzazioni Siti & Web Marketing A. Argentati ~ Consulenze aziendali per Internet

Via Kennedy, 5 - 94016 Pietraperzia (ENNA) - Tel +39 0934 461983 - Fax +39 0934 087234 ~ info@hotelmarconi.sicilia.it

Mosaici Piazza Armerina, Itinerari archeologici Sicilia, Escursioni Morgantina